Mondofarmacista


Vai ai contenuti

Posso scaricare i Farmaci dal reddito?

Informazione

La norma non è stata publicizzata adeguatamente (leggi:per niente) tramite mezzi d'informazione dal Ministero delle Finanze nè spiegata bene neanche a noi operatori che ci siamo pure dovuti sciroppare (durante una Trasmissione televisiva dove alla fine non si è spiegato quasi nulla, tranne un accenno frettoloso sullo scontrino parlante) i rimbrotti e le minacce di denuncia di un' associazione di consumatori , come se non fosse anche compito loro (si, delle associazioni dei consumatori, che hanno i loro consulenti)) e soprattutto dei veri operatori del settore (che siano i commercialisti e i centri CAF ?) spiegare ai consumatori e cittadini che esistono certe norme. Spesso ci si dimentica che siamo consumatori e cittadini anche noi operatori, che sbagliamo come tutti e che forse la mancanza è a monte. Come se trovassimo divertimento nel dare informazioni false ai pazienti. E' ovvio che abbiamo tutto il nostro interesse nel dare il massimo delle informazioni, però permettete che abbiano la priorità quelle di carattere sanitario. Faccio notare anche che dobbiamo oltretutto stare attenti a quello che diamo, che forse è la cosa più importante.

Qualcuno vuol far credere che noi oziamo tutto il giorno... ah, è vero, ogni tanto allungo una mano sul cassetto e vendo una scatoletta... .

Ma parliamo di cose serie:

Si possono portare in detrazione dai redditi le spese sanitarie (fatture dello specialista, del dentista , esami medici ecc.), i farmaci,i tiket sulle ricette, i farmaci omeopatici, i farmaci per gli animali da compagnia, gli integratori su ricetta del medico, spese sostenute sia per l'acquisto che per il noleggio di apparecchiature sanitarie come apparecchi per aerosol, misuratori della pressione, della glicemia, l'acquisto di siringhe ed aghi, spese per mezzi correttivi oculistici ( per. es.: occhiali da vista, lenti a contatto, liquido per lenti a contatto), spese per "autoanalisi".

Non si può scaricare tutta la cifra spesa in un anno, ma il 19% di essa, che deve superare una franchigia minima di 129,11 Euro. La cifra al di sotto della franchigia verrà comunque persa. In altre parole: se spendete meno di 129 euro in un anno fra spese sanitarie varie e medicinali non potete portare in detrazione nulla.
Ipotizziamo invece che spendiate 500 euro in un anno:

€ 500,00 - € 129,11 = € 370,89

(sottraiamo la franchigia di 129,11 euro dalle 500,00 euro di spesa annuale).

Di questi 371,00 euro ne possiamo portare in detrazione il 19%, cioè:

€ 370,89 - 19% = € 70,47.

Di una spesa sanitaria di 500 euro in un anno ne possiamo portare in detrazione 70,47 euro.

Sono invece completamente detraibili dal reddito
le spese mediche e quelle di assistenza specifica necessarie nei casi di grave e permanente invalidità o menomazione, sostenute da portatori di handicap. La spesa comprende anche l'IVA ed eventuali imposte di bollo.


Questi sono i dati che dovrebbero dare i cosiddetti "Programmi di servizio" alla TV, invece di cercare il sensazionalismo esasperato .


Per aspirare a poter scaricare i medicinali acquistati dovete farVi fare uno scontrino "parlante"; ormai lo emettono correntemente quasi tutte le farmacie .

Dicesi scontrino parlante "quello scontrino fiscale che riporta natura, qualità e quantità della merce acquistata".

Tradotto in parole povere lo scontrino valido per lo scarico fiscale deve riportare:

Il Codice Fiscale del paziente

il
tipo di articolo (Farmaco - Omeopatico - Parafarmaco)

il
nome (ad Es.: "Paracetamolo X")


il numero di pezzi venduto

l'
importo totale.


Il codice fiscale del paziente si può facilmente rilevare dalla

Tessera Sanitaria


Per i medicinali con obbligo di ricetta medica si deve conservare la stessa se ripetibile, od una fotocopia se non ripetibile.

Il sistema è stato attuato per evitare che il cliente faccia il furbo, come spesso capitava, quando, acquistata una crema per le mani, pretendeva lo scontrino con scritto "Medicinale" per scaricarlo dai redditi.

Ho avuto più di una discussione con qualcuno di questi furbastri.
Perchè dobbiamo pagare più tasse noi per compensare la tua crema per le mani ?

Spero siate d'accordo me.

Hai perso la tessera sanitaria? Clicca qui !






Torna ai contenuti | Torna al menu